Polka dzalaye (italian folk music)

Arpò

Cesar Marguerettaz (viula), Ernesto De Martino (contrabbasso), Guido Corniolo (percussioni), Silvio Orlandi (viula), Ennio Bésenval (maestro di danza).

Il termine “arpò” sta ad indicare il raduno delle diverse mandrie durante la manticzione estiva. Nel linguaggio corrente significa anche “branco”. Il loro lavoro rende omaggio a quel mondo di narratori popolari che animavano le lunghe veglie invernali valdostane. Racconti fantastici nati in quelle notti si alternano con brani, come questa polka, diffusi in Valle della fine dell’800.

(Visited 7 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *